CRW_6341

Un libro…

spesso non occorre altro per essere felici.

Annunci

Malato di montagna

Torri del VajoletCi son luoghi dove ogni cosa diventa inutile, luoghi dove tutto svanisce lasciando spazio al silenzio.

Adoro lasciarmi trasportare dal vento, ascoltare i suoi respiri, sentire sulla pelle il suo delicato tocco.

Ispirare col naso aria fina, fresca, pulita, che ha dentro di se le fragranze dell’alta quota, mi provoca un piacere indescrivibile.

E’ una droga, non ne posso fare a meno, sono malato lo so.

Malato di montagna.

..7..!

Insieme siete bellissimi!

Felici, uniti, legati in maniera indissolubile.

I vostri occhi, i vostri sorrisi, le vostre parole, i vostri baci saranno sempre il momento migliore della mia giornata.

7 anni da quando tutto è cominciato, son volati, la mia bimba grande sta diventando Grande davvero.

Non dimenticherò mai il primo pannolino come nemmeno l’ultimo abbraccio che mi hai dato.

Auguri Amore Mio.

So che c’è!

L’amore nostro, è la forza che mi ricarica per semplice contatto.

Che spinge anche quando non ho più fiato.

Perché so che c’è lei con me.

E così continuo.

Lacrime dal cuore

Nessun bambino scalerà più i tuoi muri, nessuno giocherà a nascondino nelle tue stanze, nessuno accenderà il fuoco nel tuo grande

camino, nessuno riposerà sotto il grande faggio che ti protegge da sempre, nessuno ti farà sentire viva.

Niente di niente.

Nelle lunghe estati passate da te ho imparato ad ascoltare la natura, a capire il vento e le nuvole, ho conosciuto il bosco, le bestie,

le cose semplici di una volta.

Ho sempre pensato che un giorno sarei venuto lì definitivamente, perchè lì sono sempre stato in pace con me stesso.

La stupidità della gente non permetterà ciò e anche se molto di te vivrà per sempre con me, non c’è consolazione al pensiero

che non mi addormenterò più tra le tue mura.

Mi spiace amica mia, non ho potuto far nulla per salvarti.

Hai sempre fatto parte della mia vita, dovrò accettare la tua assenza.

Il mio cuore piange lacrime silenziose, che nel vento si disperdono sui tuoi prati.

Profilo

 

Inverno

Domenica mattina

Un pallido sole finge di riscaldarti

L’amore per il tuo bambino, il tuo principino

Un’aurea di luce che vi avvolge teneramente

Un legame indissolubile

Preferisco tornare indietro

” La vittoria o la sconfitta dipenderanno solo da me, non dalla quantità del mio avere, ma puramente dal mio essere.

Con i mezzi sleali e avidi si può salire qualsiasi montagna.

Ma preferisco tornare indietro piuttosto che scendere a compromessi con la mia coscienza.

Preferisco aspettare un’occasione più favorevole.

So aspettare, anche se sono consapevole che il mio tempo un giorno finirà.”

                                                                                                                         M.Dell’Agnola